Post in evidenza

Rassicurante omologazione per la ricerca dello stile? I Creatori di Immagine dicono..no grazie!

L’errore più comune che puoi commettere nel momento in cui vuoi definire e valorizzare il tuo stile è quello di cercare una rassicurante omologazione che ti permetta di piacere al maggior numero di persone possibile.


Questo perchè... più cerchi di piacere a tutti e più finirai per non piacere a nessuno.


Apparentemente siamo tutti d’accordo con questo concetto, ma proprio in virtù del lavoro che faccio mi rendo conto che la realtà è ben diversa.

Che si tratti della parte estetica (abbigliamento, acconciatura e make up), di quella comunicativa (cosa dico e come lo dico) o di quella legata all’ atteggiamento (modo di essere e di fare) il discorso non cambia.


Nel momento in cui dobbiamo definire il nostro stile e di conseguenza scegliere cosa indossare, come comunicare e che tipo di atteggiamento adottare, pensiamo più a come far star tranquilli tutti e non scomodare l’opinione di nessuno invece di concentrarci sulla scelta che contribuirà ad evolvere il nostro stile fino a farlo diventare una espressione della nostra unicità.


Tempo fa, quando ho cominciato a lavorare sul mio stile mi sono scontrato più volte con questo problema. In più di un' occasione di fronte ad una scelta guardavo allo stile in modo aperto e personale, ma nonostante questo la mia mente mi indirizzava verso una più rassicurante omologazione.


Per farti capire meglio di cosa sto parlando ti faccio un piccolo esempio.



Ho sempre pensato che, per una questione di rispetto, fosse doveroso dare delle lei alle persone più grandi di me e con le quali non ho un rapporto confidenziale.

Poi ho capito che ci sono modi più significativi per rispettare gli altri.

Ho capito che, indipendentemente dal rapporto che ho con la persona con la quale mi relaziono, dare del lei è una cosa che non mi apparteneva più e che se volevo essere coerente con il mio stile avrei dovuto dare del tu a tutti.


Anche se avevo chiaro in mente il perché avrei dovuto modificare un dettaglio del modo in cui comunico, la paura di non piacere e di essere considerato sgarbato aveva il sopravvento sulla scelta migliore.

Solo con il tempo ho capito che il fatto di non piacere a qualcuno perché mi permetto di dargli del tu invece che del lei non è assolutamente un problema.

Anzi, ti dirò di più:


Non piacere a tutti, non solo non è un problema, è un’opportunità!


Definisci e valorizza il tuo stile fino a farlo diventare un’espressione della tua unicità. Questo ti darà

l’opportunità di aumentare le probabilità di stringere relazioni con persone che ti interessano e alle quali tu interessi esattamente per quello che sei.


Smetti di cercare una rassicurante omologazione.


Come cantava Piero Pelù in una famosa canzone dei Litfiba:


“piacere a tanta gente è una GABBIA seducente”


CIAONE, a presto….

Post recenti
FOLLOW US
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon